CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINO ALL’80% PER INNOVAZIONE IMPRESE – AREA CRATERE

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO AREA SISMI

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER INNOVAZIONE FINO AL 80%

PER IMPRESE AREA CRATERE

Obiettivo 

Sostenere programmi innovativi di sviluppo aziendale da realizzare nelle aree dei Comuni dei crateri sismici del Centro Italia 2009 e 2016

TIPOLOGIE DI ATTIVITA’ FINANZIABILI

  • Capo II, l’intervento diretto all’acquisizione di servizi di consulenza specialistica finalizzati all’individuazione di percorsi di innovazione di prodotto, di processo o di organizzazione delle PMI
  • Capo III, l’intervento per il rafforzamento e il rilancio della competitività delle PMI mediante la concessione di un contributo per la realizzazione dei progetti di innovazione.

 

SOGGETTI BENEFICIARI

  • PMI con  una sede operativa nelle aree dei Comuni dei crateri sismici del Centro Italia 2009 e 2016

CAPO II)

VOUCHER INNOVAZIONE DIFFUSA

"Intervento diretto all’acquisizione di servizi di consulenza specialistica finalizzati all’individuazione di percorsi di innovazione di prodotto, di processo o di organizzazione delle PMI"

 

SPESE AMMISSIBILI

  • percorso personalizzato di sviluppo innovativo (taylor made) diretto a migliorare la capacità competitiva dell’impresa attraverso l’introduzione di innovazioni di processo, innovazioni di prodotto e/o innovazioni organizzative in relazione alle specifiche potenzialità dell’impresa;
  • percorso di miglioramento delle capacità digitali dell’impresa, che le consentano di progredire nella transizione digitale dei propri processi produttivi;
  • percorso di miglioramento delle condizioni di impatto ambientale dell’impresa, che le consentano di progredire nella transizione ecologica dei propri processi produttivi.

AGEVOLAZIONI

Le agevolazioni di cui al presente Capo II assumono la forma della sovvenzione nella misura pari all’80% (ottanta per cento) delle spese ammissibili indicate all’articolo 6 e nel limite dei seguenti massimali:

a) 30.000 (trentamila) euro per le microimprese;

b) 40.000 (quarantamila) euro per le piccole imprese;

c) 50.000 (cinquantamila) euro per le medie imprese.

Le agevolazioni di cui al presente articolo possono essere cumulate con altri aiuti di Stato, anche concesse ai sensi del regolamento de minimis, nei limiti previsti dalla disciplina europea in materia di aiuti di Stato applicabile.

 

PRESENTAZIONE E VALUTAZIONE DELLE DOMANDE

Per le domande di agevolazione sarà applicata una  procedura valutativa

INFO 075 5996417

 

CAPO III)

SOSTEGNO AI PROGETTI DI INNOVAZIONE

Intervento per il rafforzamento e il rilancio della competitività delle PMI mediante la concessione di un contributo per la realizzazione dei progetti di innovazione

SPESE AMMISSIBILI

I progetti ammissibili devono essere diretti al rafforzamento e al rilancio della competitività delle PMI ricadenti nelle aree dei Comuni dei crateri sismici del Centro Italia 2009 e 2016 tramite l’implementazione di innovazioni di processo o innovazioni dell’organizzazione finalizzate ad introdurre nuovi prodotti, processi o nuovi modelli organizzativi ovvero al notevole miglioramento di prodotti, processi o modelli organizzativi esistenti.

 

LIMITE DI SPESA AMMISSIBILE

  1. prevedere spese ammissibili non inferiori a euro 250.000,00 (duecentocinquantamila) e non superiori a euro 2.500.000,00 (duemilionicinquecentomila), al netto di IVA

RETE DI AZIENDE

I progetti di innovazione possono essere presentati anche nell’ambito di progetti integrati, realizzati da un massimo di cinque PMI co-proponenti, qualora l’integrazione consenta alle PMI proponenti di realizzare effettivi vantaggi competitivi in relazione all’attività oggetto dell’iniziativa. Ai fini dell’ammissibilità alle agevolazioni, tali progetti integrati devono:

 

  1. a) prevedere che gli investimenti di ciascuna PMI co-proponente rispettino i limiti indicati;
  2. b) essere realizzati mediante il ricorso allo strumento del contratto di rete. Il contratto di rete deve configurare una concreta collaborazione che sia stabile e coerente rispetto all’articolazione delle attività, espressamente finalizzata alla realizzazione del progetto di innovazione proposto.

Il contratto deve prevedere:

1) la suddivisione delle competenze;

2) una durata conforme agli obiettivi e alle attività connesse alla realizzazione dei programmi di innovazione proposti;

3) l’individuazione, nell’ambito delle PMI proponenti, del soggetto capofila, che agisce in veste di mandatario dei partecipanti, attraverso il conferimento da parte dei medesimi, con atto pubblico o scrittura privata autenticata, di un mandato collettivo con rappresentanza per tutti i rapporti con il Soggetto gestore, inclusi gli adempimenti procedurali di cui al presente bando.

 

SPESE AMMISSIBILI

  1. a) le spese di personale;
  2. b) strumentazione e attrezzature, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto;
  3. c) la ricerca contrattuale, le competenze e i brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato;
  4. d) servizi di consulenza e sostegno all’innovazione,;
  5. e) le spese generali supplementari e altri costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto, con i seguenti limiti:

1) 25% (venticinque per cento) delle spese complessive ammissibili per le microimprese;

2) 20% (venti per cento) delle spese complessive ammissibili per le piccole imprese;

3) 15% (quindici per cento) delle spese complessive ammissibili per le medie imprese.

AGEVOLAZIONI CONCEDIBILI

Sovvenzione nella misura massima del 50% (cinquanta per cento) delle spese ammissibili.

Le agevolazioni di cui al presente bando possono essere cumulate con altri aiuti di Stato, anche concesse ai sensi del regolamento de minimis, nei limiti previsti dalla disciplina europea in materia di aiuti di Stato applicabile. 

 

PRESENTAZIONE E VALUTAZIONE DELLE DOMANDE

Alle domande sarà assegnata una procedura valutativa di istruttoria sulla base dei punteggi assegnabili ai criteri di valutazione, come definiti, unitamente alle maggiorazioni riconoscibili, per la procedura a graduatoria

 

INFO 075 5996417

Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalle fonte ufficiali degli enti erogatori, vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. Sustenia non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di procedure e scadenze non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare le nostre sintesi come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire la documentazione e verificare le procedure ufficiali o di contattare i nostri uffici per essere aggiornati

 

INFO 075 5996417